L’AQUILA FENICE: NOEMI E L’AQUILA LE DUE FENICI DELL’ARTE

Categoria
Cultura
Data
2 Febbraio 2019 17:00
Luogo
L'Aquila

Giornata omaggio a Noemi Tiberio sabato 2 febbraio 2019 in occasione del compleanno della giovane regista scomparsa nel terremoto dell’Aquila. Una data significativa anche per la ricorrenza con l’altro sisma cher distrusse la città nel 1703.

Alle 17, all’Auditorium del Parco, ci sarà la proiezione del racconto sul Vajont con un documentario di Marco Paolini. Un confronto-dibattito sulla tragedia del 9 ottobre del 1963 nel bacino al confine tra Friuli e Veneto, oggetto di studi, per la tesi di laurea, da parte della stessa Tiberio. Del resto, sia il processo di primo grado, sia l’appello si tennero proprio al tribunale dell’Aquila. In questa occasione sono attesi dei documenti mai divulgati prima d’ora.

A seguire, alle 20.30 ci sarà l’esibizione di alcuni artisti che eseguiranno una serie di canzoni care alla ragazza che si era laureata all’università dell’Aquila proprio con un lavoro sul Vajont. Il concerto-tributo è previsto sempre all’Auditorium (e non al Ridotto del Teatro comunale come inizialmente previsto).

Ospite d’eccezione della serata, a partire dalle 21.30, il Canzoniere Grecanico Salentino, gruppo storico di musica popolare pugliese. Un’ensemble musicale i cui arrangiamenti giocano sul filo della tradizione e della modernità allo stesso tempo: il gruppo è composto dai principali protagonisti dell’attuale scena pugliese, che reinterpretano in chiave moderna le tradizioni che ruotano attorno alla celebre “pizzica tarantata”, rituale che aveva il potere di curare, attraverso la musica, la trance e la danza, il morso della leggendaria taranta.